Venezia, weekend sul Grand Canal

Processed with VSCO with g6 preset Processed with VSCO with j5 preset

Venezia per me ha sempre rappresentato una di quelle città romantiche, vista ai cinema nei film più belli. Vederla, viverla per poco mi ha fatto davvero sognare.

Vi racconto il mio soggiorno lì grazie all’ospitalità del Sina Centurion Palace, 5* star luxury situato nel cuore di Venezia che vanta di una vista meravigliosa sul Grand Canal. Siamo stati accolti con un’immensa gentilezza e subito fatti accomodare sul terrazzino per consumare una dolce e ricca colazione.

Per l’appetizer al tramonto ci ha pensato lo chef Bellino Giancarlo dell’ Antinoo’s Restaurant a deliziarci con ottimi assaggi gourmet accompagnati da un buon calice di vino rosso.

IMG_0114

IMG_0100

La domanda più frequente da farsi quando si hanno solo 2 giorni a disposizione è sicuramente: ‘Cosa visitare?’

  • Piazza San Marco; una delle piazze italiane più belle ricca di attrazioni, locali storici e considerata un salotto di ricevimenti d’Europa. Al suo centro è circondata da edifici magnifici e pieni di storia come la Basilica di San Marco, il Palazzo Ducale e l’imponente Campanile.

IMG_0082.JPG

  • Scala Contarini del Bovolo; è un edificio gotico di Venezia costituito da una scala a chiocciola costruito come dimora dei Contarini. Oggi diventata una delle attrazioni più amate dai turisti.

Ticket € 15

  • Ponte dei Sospiri
Processed with VSCO with g6 preset Processed with VSCO with j5 preset
V e n i c e
  • Ponte di Rialto; sicuramente lo vedrete e vi ci troverete a passare, approfittatene per scattare una bella foto in gondola.

  • Palazzo Ducale; personalmente non l’ho fatto per mancanza di tempo ma vi consiglio di andarci perché è uno dei simboli della città di Venezia e capolavoro del gotico veneziano, è un edificio che sorge nell’area monumentale di piazza San Marco

 

  • Canal Grande; qui potrete fermarvi in uno dei ristoranti o bar e ammirare il fascino della città e ogni gondola passare.

 

  • Le isole di Burano e Murano

Dunque se decidete di visitare le isole sappiate che ci vuole un’intera giornata, noi da Venezia abbiamo impiegato 1 ora e 45 min circa con il vaporetto e abbiamo scelto di fare come tappa solo Burano. La sensazione di essere lì tra mille casette colorate mi ha particolarmente affascinata! Avete presente quando immaginate una cosa e poi la vedete e risulta praticamente uguale? Così è stato……

Burano vi stupirà per tante sfaccettature, qualsiasi cosa lì che sia bar, ristorante, biciclette, case con abiti stesi vi sembrerà particolarmente in ordine.

IMG_0067.JPG

Processed with VSCO with g6 preset Processed with VSCO with j5 preset

IMG_0037

Spero come al solito che vi sia piaciuto il mio articolo 🙂

baci

 

2 giorni a Vienna

Processed with VSCO with m3 preset

Vienna, capitale dell’Austria, è considerata una meta molto ambita e soprattutto affascinante per i turisti. Vi chiederete come sia possibile visitare quasi tutto in 2 giorni data la sua grandezza, ebbene sì, ora vi racconterò il mio weekend nella città di Sissi.

In primis volevo ringraziare l’Hotel Rathaus Wein&Design per avermi ospitata, la struttura era nuovissima e la particolarità delle camere è che ognuna aveva il nome di una bottiglia di vino, nella nostra stanza c’era addirittura una piccola cantina di vino.

IMG_7412

COSA VISITARE

  1. Castello di Schonbrunn

La dimora della Principessa Sissi, una tappa immancabile per chi decide di visitare Vienna, una volta entrati verrete avvolti dall’affascinante storia e soprattutto dal design austriaco che è degno di nota. Una delle cose che più mi sarebbe piaciuta fare era indossare uno di quegli abiti lunghi con corpetto stretto e una lunga treccia ai capelli proprio come il mio idolo “SISSI”, beh sognare non mi è dispiaciuto :).  Qui tra l’altro ne abbiamo approfittato per fare alcuni souvenirs.

Orari di apertura 8:00 – 17:00

Prezzo ticket € 15

IMG_6860

IMG_6868

   2. Hofburg

Il complesso di Hofburg è il centro del potere di Vienna e non ci dimentichiamo che il Palazzo è stato per più di 600 anni la casa degli Asburgo, qui vi sono tante strutture da visitare ma l’unica che ha suscitato il mio interesse è stata la Biblioteca Nazionale

Orari di apertura 9:00 – 17:00

Prezzo ticket € 15

Inutile dirvi l’immensa bellezza e unicità della Biblioteca, ricca di così tanti libri, avete presente un pò tutti il cartone della Bella & la Bestia?? Uguale!!! Sembrava di vivere un sogno ad occhi aperti. Per questo merita assolutamente una visita.

IMG_7424.jpg

 3. Palazzo di Giustizia

Cosa che non sono riuscita a fare perché eravamo a  -4 gradi al sole quel giorno, magari niente di entusiasmante ma secondo me era da visitare.

Orari di apertura: 7:00 – 15:30

4. Hundertwasserhaus

Il complesso di case popolari più colorate del mondo. Lì troverete molti ragazzi, c’era poi una galleria commerciale davvero particolare ma (occhio ai prezzi).

IMG_6984.jpg

5. Duomo di S. Stefano

Bellissima anche se non sono riuscita a visitarla all’interno anche perché non mi andava di salire sulla torre e freezarmi come un pinguino (scherzi a parte) dovreste visitarla.

Orari torre: 9:00 – 17:30

Prezzo ticket € 5

6. Rathaus Platz

è la piazza principale di Vienna dove c’è la pista di pattinaggio e i mercatini. Qui mangiammo in un fantastico ristorante tipico Austriaco, qualità-prezzo ci stava tutto! Ahimè non ricordo il nome, ma ricordo i dettagli tutto in legno ed è proprio vicino la pista di pattinaggio.

IMG_6850

7. Prater

Infine per voi c’è il parco di divertimenti che purtroppo se ci andrete in inverno troverete chiuso o almeno quasi tutte le attrazioni, io ci sono stata a febbraio e ho fatto solo la ruota, un vento e mal di gola che se ci penso mi definirei davvero pazza 🙂

Beh, un consiglio? Il periodo migliore va da Aprile/Maggio così che troverete temperature migliore quindi più alte e soprattutto potrete visitare tutto!

IMG_7093.jpg

COME SPOSTARSI…

  • Treno (metropolitana leggera S7)

è un treno urbano che dall’aeroporto vi porterà in centro in 25 minuti, il costo intorno ai  2€ ( vi sconsiglio assolutamente la CAT perché si vi porterà in 10 min al centro ma pagherete il triplo), quindi fate un pò voi 🙂

I biglietti si acquistano alle macchinette in aeroporto, portate con voi monete perché spesso può capitare che non vi diano resto o non fanno pagare con carta.

Una volta fatti i biglietti prestate attenzione al binario ma soprattutto la direzione

Aeroporto —–> Centro = direzione Floridsdorf

Centro ——> Aeroporto = direzione Flughafen

Scendete alla fermata di Wien Mitte e qui dovrete fare dei nuovi biglietti urbani che vi serviranno per tutti i giorni che resterete a Vienna. Vi consiglio di fare l’abbonamento settimanale al costo di € 16 così sarete più tranquilli e potrete prendere qualsiasi mezzo, pullman, metro o tram.

COSA MANGIARE E DOVE?

Se andrete a Vienna non potete perdervi la famosa “Sacher”, vi consiglio due posticini dove potrete deliziare la Sacher originale: “Sacher Hotel” – “Cafè Aida

Hot dog e cotolette sono un must 😛

Noi abbiamo cenato a Vienna per due sere, quindi posso consigliarvi solo due pub di cui purtroppo non sono riuscita a recuperare il nome del primo ma lo trovate a RathausPlatz vicino la pista di pattinaggio poi vi straconsiglio qui che è buonissimo:

CENTIMETER I BEIM RATHAUS.

Giunti al termine di questo viaggio, spero che Vienna piacerà tanto anche a voi. Vi auguro di andarci perché vi affascinerà tanto!

Baci

 

Matera…un weekend tra i Sassi

img_6356

Matera.. denominata anche “La città dei Sassi”,  fu riconosciuta nel 1993 Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e divenuta oggi (nel 2019) la Capitale Europea della Cultura.

Non ero mai stata a Matera prima d’ora eppure dalla mia città dista solo 230km, l’abbiamo raggiunta in auto in 2 ore.

Ho avuto l’onore di essere ospitata dal “Sant’Angelo Luxury Resort“, un hotel a 5* che mi ha riservato una suite di lusso scavata proprio nel Sasso, composta da una spaziosa camera da letto con vasca a vista e una rilassante zona giorno. Le luci soffuse e le candele hanno reso l’atmosfera romantica e suggestiva. Sono rimasta sbalordita dallo charme di questa camera antica ma allo stesso tempo così sofisticata.

 

La mattina seguente abbiamo fatto colazione al ristorante “La Regia Corte” situato proprio sulle camere dell’Hotel con una vista bellissima e nella colazione non mancava proprio niente, tante varietà di cibo e dolci, personale accogliente e super disponibile.!!

img_6259

COSA VEDERE A MATERA:

  • I Sassi (trovate la zona Belvedere per ammirare dall’alto tutto il paesaggio)
  • Sasso Caveoso e Borgo Antico
  • La Casa – Grotta di Vico Solitario
  • La Cattedrale Maria SS. Della Bruna e Sant’ Eustachio
  • Il Duomo di Matera

DOVE MANGIARE:

Una delle cose che più ha stupita di Matera è la sua cucina, un’arte culinaria, vi consiglio alcuni posticini dove fermarvi a pranzo o cena

  • La trattoria del Caveoso (aperto solo a cena ma si mangia benissimo)
  • Ristorante Morgan ( dove ci siamo fermati noi a pranzo e vi consiglio)
  • Il Terrazzino (con vista mozzafiato sui Sassi)
  • Dedalo ( ambiente molto chic )
  • Osteria la Pignata

PRODOTTI TIPICI DEL POSTO:

  • Il famoso “pane” di Matera, lo farei entrare nel patrimonio dell’Unesco 🙂
  • Pasta di grano arso; (era il grano che si bruciava quando dopo il raccolto si dava fuoco alle stoppie.)
  • I peperoni cruschi di Senise
  • Formaggi Lucani e tutti i tipi di salumi
  • Vino -> Il Primitivo e l’Aglianico.

img_6041

Fermatevi in questa piccola bottega in città e provate diversi tipi di amaro Lucano

Ed infine.. non dimenticate di provare la famosa “Tetta della monaca di Altamura”, un dolcetto morbido ripieno di crema pasticciera e ricoperto di zucchero a velo (beh che ve lo dico a fare), provate e fatemi sapere 🙂

Vi auguro di visitare presto Matera e soggiornare in un sasso perché avrete per tutto il tempo una fantastica sensazione.

Baci.

 

Marrakech in 3 giorni🇲🇦

Ciao a tutti!😊 finalmente posso raccontarvi la mia prima esperienza in Marocco.

Arrivo all’aeroporto di Menara-Marrakech

img_7099-1

Una cosa importante da sapere è che essendo un viaggio intercontinentale c’è bisogno del passaporto ma la cosa davvero assurda in Marocco sono le file enormi e lunghe ai controlli in aeroporto. Quindi se pensate di arrivare ad un certo orario (farete male i calcoli 🙈)

Arriviamo a Marrakech ospiti per 3 notti in uno degli Hotel a 5* più belli il “Moven Pick Mansour Eddahbi Marrakech“. Ogni angolo di questa struttura mi ha stupita, dalla colazione alla Spa e alla nostra meravigliosa camera con terrazza e vista.

SPA O’ DE ROSE

Processed with VSCO with j5 preset

Proseguiamo ora con il nostro itinerario, cosa fare e cosa vedere a Marrakech…

COSA VEDERE?

  • La Moschea della Koutoubia; è la più grande moschea della città, costruita intorno al 1150 situata a pochi passi dalla Piazza Jemaa El fna.
  • Piazza Jemaa el Fna; è la piazza principale di Marrakech e vi ci troverete a passare più volte, un continuo fremito di turisti e commercianti, ci sono terrazze dove poter ammirare il tramonto che tinge la piazza di rosso.

img_5435

  • Souk e mercati tradizionali; La parola suq indica il mercato organizzato in corporazioni, luogo deputato allo scambio delle merci. E’ senz’altro il mercato più grande di Marrakech e si trova proprio nella Medina. Un’esplosione di colori e odori, troverete di tutto.. negozi di lampade che vi ricorderanno un pò “Aladin”, ciabatte in tantissimi modelli e colori, grandissimi tappeti di qualsiasi genere, piatti colorati, e spezie super profumate, inconfondibile poi l’odore dell’olio di argan.

img_7100

  • Palazzo El Bahia; Esteso su un’area di otto ettari, il palazzo è composto da circa 150 stanze riccamente decorate con marmo, legno di faggio e di cedro e stucco di zellige. Aḥmad b. Mūsā allargò la parte meridionale del palazzo, acquistando i palazzi vicini e unendoli al suo. Risiedette con le sue quattro mogli ufficiali e 24 concubine. Il nome del palazzo prende il nome da Bāhiya, la moglie preferita di Aḥmad b. Mūsā.

Costo del biglietto: 70dir = 6,50 €

  • Tombe Sadiane; Le tombe sono una delle maggiori attrazioni turistiche di Marrakech, grazie alla bellezza delle loro decorazioni.
  • Medersa Ben Youssef; è una scuola coranica d’architettura arabo-andalusa di Marrakech, la più bella che merita sicuramente una visita e si trova proprio nella Medina, quindi fate attenzione a non perdervi nei Souk.
  • Jardine Majorelle; Costruiti attorno al 1900 da Jacques Majorelle, nel 1980 Pierré Bergé e Yves Saint-Lauren acquistarono i giardini e li donarono alla città. Un’oasi tra il blu cobalto e il verde, troverete delle piante rare e cactus vertiginosi, laghi coperti di fiori di Lotus, fontane e percorsi ombreggiati pieni di fascino, tutto curato nei minimi dettagli, personalmente credo di non aver mai visto dei giardini così belli in tutta la mia vita. Vi consiglio di andarci di mattina presto per non trovare una fila enorme davanti all’entrata.

Come arrivarci?: prendete un taxi perchè si trova a 20min dalla piazza di Jemaa El fna.

  • Museo di YSL; beh se siete appassionati di moda non potete di certo perdervi il nuovo museo di Marrakech dedicato a Yves Saint Laurent, lo stilista francese. “Era il 1966 quando Yves scoprì Marrakech – raccontava Bergé – rimase talmente commosso dalla città che decise di acquistare una casa e tornarci regolarmente. Sembra perfettamente naturale, cinquant’anni dopo, costruire un museo dedicato al suo lavoro, così ispirato da questo Paese”.

  • Jardin Secret; un giardino lussureggiante al centro di Marrakech, La struttura è quella di un riad. Al centro del cortile spicca un meraviglioso giardino, ma questo luogo custodisce anche una torre che potrete visitare con un piccolo sovrapprezzo sul costo del biglietto d’ingresso. Piante esotiche, alberi da frutto e rose, fanno di questo luogo un giardino incantevole e unico a Marrakech.

  • La Mamounia; credo un pò tutti lo conoscete, l’hotel più lussuoso di Marrakech con un negozio di borse YSL da far gola e inoltre la Spa più instagrammabile di sempre. Molte mi avete chiesto se era possibile visitarlo. Si vi dico, potete entrarci tranquillamente e farci in giro, il giardino all’esterno è immenso, c’è anche un ristorante e per quanto riguarda la Spa è riservata solo ai residenti, però provate a chiedere una cortesia per una foto, (io sono stata abbastanza fortunata )

img_5373

Processed with VSCO with m3 preset Processed with VSCO with j5 preset
LA MAMOUNIA SPA

DOVE MANGIARE A MARRAKECH?

Bene, veniamo alla domanda più gettonata, vi consiglierò alcuni ristoranti in cui sono stata e altri che per me sono il top e ma per tempo non  sono riuscita a fare.

  1. LE SALAMA MARRAKECH
  2. LE PALACE (molto chic)
  3. CAFE DES EPICES
  4. L’ADRESSE

Siamo stati ospiti a cena nell’ultimo ristorante situato proprio in piazza Jemaa El Fna, dove ci hanno deliziato con piatti tipici marocchini quali: La Tajine, cous cous di pollo e tortilla, insomma sapete benissimi che i sapori del Marocco sono abbastanza forti e ricchi di spezie quindi se avete fegato riuscite a mangiare tutto. Io per consolarmi sono passata anche ad un hamburger con patatine. Il cibo era davvero buono e vi consiglio di fermarvi qui per cena o pranzo perché su in terrazza goderete di una bella vista.

Passiamo ora alle vostre domande, rispondo qui ai vostri dubbi e curiosità e soprattutto per darvi qualche consiglio sulla vostra permanenza a Marrakech.

  • La vita è cara o economica??; sapete benissimo che la vita è molto economica e di conseguenza dovete fare sempre voi il prezzo e no loro perché altrimenti vi troverete male e spenderete cifre assurde solo per farvi accompagnare dall’aeroporto all’Hotel. Quindi barattate sempre prima il prezzo.
  • E’ sicura o pericolosa Marrakech?; beh anche io mi sono posta questa domanda, non vi nego che a volte ho avuto timore di passare in quei vicoletti ma posso assicurarvi che è una città molto tranquilla. A cosa dovete fare attenzione è ai commercianti perché vi si appiccicheranno addosso pur di farvi comprare qualcosa quindi non perdete tempo ad intrattenervi con nessuno. Fate attenzione ai commercianti con le scimmiette addosso perché quelli la prima sera ci hanno fatto 40€ e ne volevano ancora altri, stavamo facendo davvero discussione, quindi vi ripeto non mostrate interesse in nulla nella piazza di Jemaa. Non fatevi vedere dispersi perché con la scusa di accompagnarvi nella direzione in cui stavate andando vi porteranno prima in qualche negozio di famiglia per farvi comprare qualcosa, oppure si aspetteranno soldi in cambio.

Credo di avervi raccontato un pò tutto o meglio quello che sono riuscita a fare in 3 giorni, spero di ritornarci l’anno prossimo perché una cosa che sogno di fare assolutamente è l’escursione nel DESERTO DEL SAHARA. Voi se fate 1 settimana vi consiglio di passare almeno una notte nelle dune, sarà fantastico!!

Pertanto spero che il mio articolo vi sia piaciuto, se volete seguire i video li trovate in evidenza su “marrakech” nel mio profilo instagram.

Baci,

Annalisa❤️

Ko Samui🏝- Ko Phangan🥥

Welcome to Koh Samui

Ma avete visto quant’ è carino l’aeroporto?? Molto piccolo ma ben ordinato e organizzato.

GIORNO 29 Agosto: arriviamo alle 7.15 del mattino sull’isola, prendiamo subito un Taxi e ci facciamo accompagnare al nostro Resort: “Crystal Bay Beach”.

Facciamo il check-in e nel frattempo scatto qualche foto dall’Iphone….

201594FD-0D55-4702-88C8-6B7AF43D190F17F3AD25-4F96-4618-A235-B90768D103E3

Del giorno 29 non si sa più nulla, in realtà avevamo una giornata di sonno da recuperare e così fu…

GIORNO 30 Agosto: ci alziamo con calma, andiamo a fare una super colazione, la vista dal resort sulla spiaggia è un qualcosa di indescrivibile, c’era una pace assurda, due colori prediligevano la mia vista; l’azzurro del mare e il verde delle palme. Tutto così perfetto!

5043434C-6206-43A2-975E-E504846B5FAB

La prima spiaggia che visitiamo è quella di Chaweng Beach, la più famosa, distesa per circa 5-6 km, mare bellissimo con fondale basso e trasparente. Lungo la spiaggia trovate tantissimi bar dove la sera fanno gli Happy Hour

Processed with VSCO with j5 preset

Poi ci spostiamo alla spiaggia di Choeng Mon Beach, diversa da Chaweng, più piccola e molto tranquilla, ci siamo fermati per un aperitivo e qui ho trovato la prima altalena

Per il giorno dopo che sarebbe stato il mio compleanno ad un certo punto un cartellone pubblicitario attira l’attenzione di Antonio che mi fa: ” domani sera ti regalo una cena romantica in spiaggia”, girò strada e ci dirigemmo al Melati Beach Resort 5*.

Un resort davvero fantastico, il personale molto cordiale e disponibile. Mentre inizia l’Happy Hour in piscina ci chiedono di restare per fare un aperitivo (1 era free) e ne approfittammo subito.

Poi di sera andammo a cena in un ristorante molto chic “The Cliff bar and Grill” ( io lo confusi con un pub di panini ) insomma eravamo entrati non potevamo tornare indietro e ci sedemmo hahaha.  Non sarebbe stato l’ideale spendere tanto considerando che il giorno seguente avremmo pagato più del dovuto.

GIORNO 31 Agosto: IT’S MY BIRTHDAYYYYYY.!!!! Il mio primo compleanno passato fuori, non potrò mai dimenticarlo! La mattina Antonio mi gonfia i palloncini, andiamo a fare colazione e facciamo due foto.

Tappa di oggi “ Na Muang Waterfall 2“, secondo me sono le cascate più belle rispetto alle Na Muang 1, qui abbiamo preso un suv altissimo che ci ha accompagnati all’entrata, da qui inizia una bella e lunga sfacchinata, scaliamo più su fin quando non troviamo un posticino molto “instagrammabile” per scattare e farci un bagno, ricordo ancora quell’acqua gelata ma cosi’ pura e trasparente. Vi consiglio assolutamente di andarci perché ne vale assolutamente la pena!

Volevamo fare anche il trekking sull’elefante ma la verità è che mi facevano un pò tenerezza per come erano legati e trattati. Un consiglio che posso darvi è di non andare allo zoo delle tigri perché sono drogate, a differenza di Bangkok che non lo sono e sono davvero ben domate.

La sera cena al Melati Resort, c’era un tavolo ricco di pesce fresco pescato, carne e altre pietanze preparate da loro, il cibo era davvero buono! Se usassero un pò di più il sale e l’olio meglio ancora :), la sera fu intrattenuta da uno spettacolo di fuochi sul mare

Fu davvero una bellissima giornata e un compleanno indimenticabile

GIORNO 1 Settembre:  giriamo per Bophut Beach e ci fermiamo tutta la giornata al Coco Tam’s, il bar più bello e caratteristico della zona. Erano le 10 del mattino e sulla spiaggia stavamo solo noi, prendiamo un ombrellone e un divanetto a pouf ( non pagavi se consumavi 1 drink) così prendiamo 2 birre, poi pranziamo, un bel bagno e nel corso della giornata facciamo altri 2-3 aperitivi. Insomma non ci alziamo da quei pouf per nessuna ragione al mondo, non mi sono mai sentita così rilassata! Decidiamo comunque di non tornare in Hotel a cambiarci perché era un pò lontano e restiamo lì direttamente per cena.

La sera c’era la strada chiusa al traffico, c’era molto movimento, negozi aperti fino a tardi e bancarelle di souvenir ogni 20m. Forse è stata l’unica sera in cui ho visto tutto quel movimento 🙂

GIORNO 2 Settembre: di mattina andiamo a visitare il Big Buddha e il Wat Plai Laem, non si paga alcun ticket e stranamente non c’era folla di turisti. Se vi trovate nelle vicinanze fateci un salto, potete ammirare attorno un piccolo laghetto dove ci sono tartarughe e diversi tipi di pesci.

GIORNO 3 Settembre: non vi ho detto che la sera prima avevamo acquistato 2 biglietti per fare sosta sull’isola di Ko Phangan.

Come raggiungere Ko Phangan da Ko Samui??? Ve lo dico subito.

Dovete raggiungere la zona di Maenaem e prendete il catamarano della compagnia Lomprayah, 500 BAHT a persona (andata e ritorno), 30 min e siete arrivati.

KO PHANGAN

Arrivati sull’isola noleggiamo uno scooter per mezza giornata e giriamo alla scoperta di nuovi luoghi e nuove spiagge.

Le spiagge più belle:

  • SALAD BEACH; questa è stata la spiaggia che più mi è piaciuta, ho trovato l’altalena della vita 😊 e una lunga spiaggia di sabbia dorata con un mare strepitoso. Qui ho provato l’acqua di cocco, beh se devo dirvi la verità se mi è piaciuta o meno non saprei, avevo un sapore strano o forse avevo delle aspettative migliori ma comunque sia andava provato e fotografato 😜🥥
  • SECRET BEACH; molto piccola ed era più affollata, il mare un pò sporco, peccato perché avevo letto buone recensioni ma ci siamo spostati subito, tempo solo di mangiare qualcosina che c’era nello zaino (patatine e birra for Life )
  • BOTTLE BEACH; io non l’ho fatta perché si trovava dall’altra parte dell’isola e non avevamo molto tempo, voi se vi fermate per più giorni fatela!

Abbiamo girato varie spiagge, tutte un pò deserte che sinceramente non ricordo i nomi, ma posso dirvi che a Ko Phangan troverete altalene ovunque 🙂

Cos’ha di diverso Ko Phangan da Ko Samui??

Allora vi dico che Ko Samui è più costruita, ci sono più Resort, più locali, più ristoranti ed è più vissuta, le strade sono asfaltate mentre Ko Phangan secondo me è rimasta la vecchia Thailandia, quella di una volta, più povera, con le strade senza asfalto, pochi Resort ma nonostante ciò bellissimi e credo che anche la gente lì sia anche più diversa.

Cosa non ho fatto ma vi consiglio di vedere è KOH TAO, l’isola più piccola e caratteristica per le tante barche che circondano la costa. Qui potete ammirare il meraviglioso paesaggio del parco marino di Ang Thong.

GIORNO 4 Settembre: Ultimo giorno a Ko Samui e decidiamo proprio di passarla nel nostro fantastico Resort, perché vi assicuro che il mare più bello lo troverete proprio al Crystal Bay.  Se andate in Thailandia non potete di certo non provare un bel massaggio Thai sulla spiaggia con vista mare, vi sentirete davvero rigenerati!

La giornata è stata trascorsa in pieno relax prima del grande giorno NO- STOP.

GIORNO 5 Settembre; Ultima giornata dedicata esclusivamente a foto😜

Che pazienza questi fidanzati!!❤️❤️

La Thailandia è stata una scoperta fantastica, una meta da sogno, non ha deluso per niente le mie aspettative! Tutto così perfetto, seppure non lo era ma so per certo che rimarrà per sempre nel mio cuore!❤️❤️

Bangkok🇹🇭

Bangkok, capitale della Thailandia, è una grande metropoli asiatica che vi stupirà con i suoi templi riccamente dorati e le strade affollate.

Se avrete solo un paio di giorni per visitare la città vi consiglio cosa non perdere assolutamente.

  • 1 GIORNO: svegliatevi presto la mattina e dedicate con calma la giornata ai Templi più belli che quasi tutti dopo le 15:30 non fanno entrare più. Partiamo dal più bello e il più famoso ” Il Grand Palace“, io sono rimasta sbalordita, non so spiegarvelo ma trovarsi lì con 40 gradi all’ombra e fare 100 foto non è facile, ma meritava!

*Regole per entrare nei Templi: gonna lunga o pantalone e spalle coperte*

Mangia • Prega • Ama❤️🙏

Processed with VSCO with j5 preset

Proseguiamo con  il “Tempio del Buddha sdraiato”  conosciuto come “Wat Pho”, all’interno è vietato entrare con le scarpe, la religione vuole che si entri a piedi nudi ma noi ci siamo portati dei calzini per non camminare scalzi in mezzo a 100mila persone. Qui vi verrà fornito un ticket gratis per 1 bottiglietta d’acqua, perché vi assicuro che il caldo lì è asfissiante, tranne per Antonio che per lui lo era più fare foto 🤣🤣

Processed with VSCO with j5 preset

650EB4EE-AD1B-4DDD-9C0A-564199AF5DD2

1DDBBE91-4864-497C-B011-9F7879751B46

Da non perdere anche è il “Wat Arun” detto (Tempio dell’Alba 🌅 ) che purtroppo noi per tempo non siamo riusciti a fare, siamo riusciti a vederlo solo dal fiume Chao Phraya ed era davvero molto bello! Quindi voi se avrete tempo non perdetevelo. Da visitare all’alba intorno alle 8.00 del mattino o al tramonto 🌇.

04F45914-A30A-4336-9475-9519F465F950

  • 2 GIORNO:  Spostatevi al mercato galleggiante di Damnoen Saduak, che si trova a 100 km da Bangkok (circa 1 oretta e mezza), prendete un Taxi 🚕 e fatelo stare con voi tutta la giornata, ma contrattate il prezzo prima di salire!!

Bene, ora si va al Floating Market, uno dei più suggestivi e particolari dove puoi mangiare e fare shopping 🛍 direttamente in barca, davvero carinissimo! Noi ne approfittammo per fare alcuni souvenir.

Se siete amanti di Zoo, animali ma soprattutto Tigri, come fate a perdervi il Tiger Zoo🐯??? Per me dovete assolutamente andarci anche perché le tigri sono ben domate e attenzione NON sono drogate! I domatori sono bravissimi, vi fanno foto e video, vi dicono in che modo accarezzare la tigre (io l’ho fatto!🙈) e c’è possibilità di dargli da mangiare solo che il ticket costa sui 70-80€. Noi abbiamo pagato €50 che equivalgono a 2000 BAHT.

Adorabile🐯❤️

Processed with VSCO with j5 preset

Chi è più cucciolo???😍🐯❤️

Processed with VSCO with j5 preset

Una cosa che ci siamo persi purtroppo perché abbastanza lontano da dove stavamo è  stato il Railway Market (il mercato sulle ferrovie)  diventato oggi una delle attrazioni principali di Bangkok, si tratta di un vero e proprio mercato, il mercato del pesce più importante della Thailandia, tutti aspettano quel momento in cui il treno 🚂 arrivi, potete farlo tranquillamente in uno dei tanti bar che si trovano sulla strada😊.

835115DB-02F0-41B9-8E62-A67F93D99C7A

78CFFF20-7EB1-486B-8067-9989B224769B.jpeg

Il treno delle 15.30 l’avevamo perso ormai e non potevamo aspettare l’ultimo delle 17.40 poiché saremmo ritornati tardi a Bangkok, siamo quindi partiti alle 16.30 dal posto, ci siamo imbattuti nel traffico e nel tipico temporale estivo, abbiamo deciso di fare tappa al centro commerciale “Asiatique the Riverfront” , l’ho apprezzato moltissimo, anche qui abbiamo preso souvenir, c’erano molti ristoranti carini e particolari, qui provai l’acqua di 🥥 che devo dire la verità’?? Mi aspettavo di meglio, non so perchè ma aveva un sapore strano… Vabbè ne approfitto di fare 2 foto vicino al Carrousel🎠🎡

Angolini instagrammabili ovunque🌸

Riprendiamo un Taxi e torniamo nel nostro Hotel. Stanchi dell’intera giornata fuori, non ci fermiamo, ci prepariamo per la grande serata al LEBUA SIROCCO SKYBAR, lo conoscete vero? Famosissimo per la comparsa nel film “Una Notte da Leoni” 🏆 che poi effettivamente per noi fu così.. ci sentivamo un pò leoni la sera, quindi vi lascio immaginare la mattina seguente come ci sentivamo🙄…..

Beh che dire del Lebua? Uno spettacolo!! Nonostante i prezzi fuori dal normale per un cocktail🍸 ma n’è valsa la pena.

Bangkok ai nostri piedi🌃🌠😍

Cin cin🥂🍷

La vista dal grattacielo è mozzafiato. Ne approfittammo per fare un brindisi con 2 calici di vino rosso ( prezzo?? vabbè ve lo dico….intorno ai 60€ )🤣🤣, vicino ci portarono due misere noccioline, ma non fu un problema perché dopo saremmo andati al Burger King (e così fu 😋)

Ci ritiriamo verso l’1.00, andiamo in Hotel e ci prepariamo le valige perché alle 3.30 ci aspettava il taxi che ci avrebbe accompagnato all’aeroporto di Bangkok, così alle 4.00 facevamo il check in e aspettavamo l’imbarco alle 5.30. Alle 6 partiamo e arriviamo alle 7.00 del mattino a Ko Samui.

*Al prossimo articolo -> Ko Samui*

Con affetto 🤗

Annalisa

Thailand 🇹🇭

Ciao a tutti😊

A vostra richiesta e con gran piacere vi parlo del mio bellissimo viaggio fatto in Thailandia 🇹🇭.

Quest’anno ho affrontato per la prima volta un viaggio intercontinentale ✈️, ero felicissima quando mi hanno consegnato il passaporto e pensavo ogni giorno a come potesse essere un viaggio così lungo da casa, ma con calma ci arriveremo…

Siamo partiti il giorno 26 Agosto da Roma- Fiumicino, ecco la prima foto

Antonio sembrava già stressato da questa richiesta 😂, ma ahimè non sapeva ancora a cosa andasse in contro per 15 giorni.

Abbiamo fatto scalo ad Istanbul, dall’aereo mi ha dato la sensazione di essere molto bella (magari un giorno la visiteremo), abbiamo viaggiato con la compagnia Turkish. Per non divulgarmi troppo, arrivammo ad Istanbul con il fuso orario di 1 ora, se ricordo bene erano circa le 23.15/30, facciamo pausa qui, (ovviamente mangiamo qualcosa), mentre l’orario di partenza sembrava essersi avvicinato ci viene comunicato che il volo ha subito un ritardo di 3 ore e mezza…. ecco il panico, e ora che facciamo?? Niente! Cerchiamo di dormire (cerchiamo) quello che ci riesce ovviamente è Antonio, tranquillo riposava beatamente, io invece no! La mia solita ansia che non mi lascia mai serena, temevo di cadere nel sonno e non sentire il nostro volo, inoltre avevo molto freddo, si perché negli aeroporti ci sono sempre i – 40 gradi ❄️.

Comunque arriviamo all’orario di partenza, mi venne un infarto perché cambiarono in ultimo il gate e io non vedevo più gente, “oh mio dio” dissi! Non voglio riperdere l’aereo🤣🤣 (come a Londra se ricordate) insomma mi feci una corsa dall’altra parte dell’aeroporto. Finalmente ci siamo!! Si parte —> destinazione BANGKOK.

Il viaggio dura ben 9 ore, e per fortuna c’erano i display dove potevamo perdere tempo guardando episodi o film.

Queste sono le nostre facce:

Saltiamo queste 9 ore e arriviamo a Bangkok (con un ritardo di 4 ore).

Lì era sera ormai, intorno le 19.30 del giorno 27. Cerchiamo un Taxi 🚕 al volo e ci facciamo accompagnare al nostro Hotel : “The Grand Sathorn.”

Ci siamo preparati un po’ e siamo andati a fare un aperi-cena in uno degli Skybar 🌌 più belli di Bangkok, il VERTIGO.

Dopo ci spostammo al mercato di Patpong, e non ci sarei mai andata🙈 li la sera ti fermava chiunque per portarti a uno dei nightclub della zona, siamo scappati subito e siamo andati a cena. Dove? Al Burger king 🍔 ….eeh cosa vuoi mangiare?😂

Ok giornata finita!

Riprendiamo dal giorno 28 agosto, la nostra prima e intera giornata a Bangkok.

Ecco il mio itinerario:

• Mattina: visita ai Templi

• Pomeriggio: Floating market 🚣‍♀️/ Zoo delle tigri 🐯 / Asiatique the Riverfront

• Sera: Skybar Lebua Sirocco

—————————————-

La mattina ci alzammo molto presto per cercare di fare più cose in una sola giornata ( per chi se lo fosse perso, abbiamo perso 2 giorni per colpa di un’Agenzia di viaggio di Napoli😒, il nome ve lo farò in privato), comunque andiamo a fare colazione da Starbucks ☕️ e decidemmo di prendere un Tuc-Tuc, sapete cos’è vero?? Una sorta di taxi 🚕 per turisti (occhio ai prezzi però). Un’altra cosa a cui dovete fare attenzione e dire sempre ‘no’ quando cercano di portarvi in uno dei loro negozi dove loro hanno provvigioni. Voi andate male perché spendete il doppio, infatti noi spendemmo circa 60€ per prendere un battello e raggiungere i Templi, errori da non fare!!!!

La mia faccia prima di pagare 😛

Molto carino però, non trovate? Ops, volevo dire ‘instagrammabile’ 🙂

La giornata prosegue e finisce come da mio itinerario.

Il giorno 29 Agosto partiamo per Ko Samui alle 6:00 del mattino, alle 4:00 eravamo già all’aeroporto di Bangkok, quindi lo sapete che non abbiamo proprio dormito vero??     Dal Lebua Sirocco tornammo all’1.00 in Hotel, prepariamo le valige e viaa..

Purtroppo abbiamo avuto pochissimo tempo a disposizione per poter visitare per ben e con calma Bangkok, abbiamo fatto la maratona in un solo giorno, ma siamo riusciti a vedere “quasi” tutto ( o almeno il necessario).

**Una piccola anticipazione del prossimo articolo: foto e tappe che abbiamo fatto a Bangkok, tutto quello che c’è da sapere..**